Arte italiana moderna e contemporanea

La presentazione dell'arte moderna e contemporanea italiana in Germania è al centro del lavoro della Frankfurter Westend Galerie. La galleria fu fondata nel 1966 da Trudi Müller e Salvatore A. Sanna. Molti artisti riconosciuti come Giorgio Morandi, Mauro Reggiani, Alberto Magnelli, Giuseppe Santomaso e Fausto Melotti come pure il gruppo Forma I con Carla Accardi, Pietro Consagra, Piero Dorazio, Achille Perilli, Antonio Sanfilippo, Giulio Turcato fanno parte del programma della galleria. Alcuni di loro hanno esposto qui le loro opere per la prima volta in Germania. A Lucio Fontana fu dedicata una personale nel 1970.

Nel 1994, in occasione del milleduecentenario della città di Francoforte, la Galleria organizzò la mostra "Arte italiana del Novecento nelle collezioni private francofortesi", pubblicando con lo stesso titolo un catalogo che dà una visione dell'attività della galleria come centro artistico della Deutsch-Italienische Vereinigung e.V.

Tra le mostre da ricordare: Eugenio Carmi  (2006), Sandro Martini (2008), Franco Meneguzzo (2009), Carlo Pizzichini (2010), Paolo Iacchetti (2013), Dario Zaffaroni (2015) e Marco Caesentini (2015). La galleria apre le sue porte anche a artisti tedeschi con uno stretto legame con l'Italia (come per esempio Ulrich Erben e Norbert Tadeusz).

Nel 2014 si è tenuta la mostra Michelangelo oggi. Artisti italiani rendono omaggio al Genio del Rinascimento. In occasione del 450° anniversario della morte di Michelangelo Buonarroti la Frankfurter Westend Galerie ha invitato quattordici artisti italiani, nati dopo il 1960, ad aprire un dialogo con il grande maestro del Rinascimento.

Con la mostra Lux Lucis nel 2015 la Westend Galerie si confronta con il tema della luce così fondamentale per l’arte riunendo in una mostra le tele di Claudio Olivieri e Raffaele Cioffi e le installazioni luminose di Marco Brianza.


La Frankfurter Westend Galerie è membro della
IG Galerien in Frankfurt, www.frankfurt-galerien.de